Perchè mi avete lasciato così presto? Credevate di avere un figlio forte, sano, che riusciva ad andare oltre tutto, solo perchè non mi vedevate piangere. E invece non è così. Il vostro bambino ha smarrito la strada. A 31 anni suonati. È una cosa di cui mi vergogno, tanto. O forse è un cambiamento fondamentale, per poter andare avanti. Nella mera speranza di una strana interconnessione tra terreno e non, tra trascendente e non, vi chiedo solo una cosa. Perchè. Mamma, papà, questa cosa la leggeranno solo i miei nuovi clienti. O qualche amico caro che ci tiene tanto a me. Sono sicuro che già lo conoscete. Ma in questa domenica di febbraio, dove cerchiamo di illuderci di poter cambiare qualcosa, noi, piccole formichine in questo mondo folle, mi mancate da morire. Avrei bisogno di una carezza, di un consiglio. Troppo, troppo presto mi avete lasciato. La vostra figlia minore è molto più forte di me. Non lo avreste mai immaginato, ma almeno credo di essere riuscito a fare qualcosa di buono, almeno per lei. Venitemi a trovare, in sogno. Vi aspetto. E salutatemi Mendoza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *