O anche, come assicurarvi che il cliente non aggiorni da solo l’installazione, installi plugin, e come in generale vivere sereni, e in maniera professionale 😀 L’interfaccia di WordPress fa paura a prima vista. Meno di quella di Joomla, ma fa comunque paura. Se fa paura a noi, smanettoni malefici, figuriamoci al cliente. Vi sto per spiegare il segreto della felicità, quindi occhio! Dovete usare almeno 3 plugins: Capability manager Questo simpatico plugin vi permette di giocare con le capabilities base dei ruoli wordpress, quindi autore amministratore sottoscrittore etc, e vi permette di “accendere” e “spegnerne” alcune (del tipo, potete per assurdo dare al subscriber la possibilità di installare un plugin, ma NON PROVATE A FARLO A CASA, QUELLO CHE VEDETE È UN PROFESSIONISTA IDIOTA CHE LO HA GIÀ FATTO E SE NE È PENTITO). La cosa figa è che potete creare un nuovo ruolo. Immaginate una casa di appuntamenti (si sa, il sesso tira sempre); Avete 2 ruoli, maitresse e pro (non professionista, quell’altra cosa…). La maitresse deve poter fare tutto, la pro deve poter fare tutto ma non deve vedere tutte le voci di menu, non le servono. A quel punto date a Maitresse il ruolo Administrator, e create (o meglio copiate) il ruolo Administrator nel nuovo ruolo (che possiamo chiamare come ci pare, tipo “PRO“. A questo punto create un nuovo utente. E attribuire alla pro il suo nuovo ruolo, PRO. Direte voi: e sticazzi? Ma come siete impazienti… passiamo al prossimo plugin… Adminimize Questo simpatico plugin vi permette di nascondere (lo fa via CSS), le varie voci che non servono del menu. In questa maniera, voi potrete nascondere quello che non serve al gestore del sito (cose troppo troppo segrete tipo il terribile “cambia tema“, che corrisponde anche al bottone di autodistruzione), e pensate un po’, prenderà automaticamente i nuovi ruoli creati, di modo che PRO potrà scrivere i suoi post su San Giorgio (famigerata zona di Bari molto attiva di sera, diciamo così) vedendo solo la voce “articoli”. ATTENZIONE Se chiuderete la visibilità del menu impostazioni all’amministratore globale, saranno volatili per diabetici. Non potrete cambiare più nulla. Uomo (o donna) avvisato… Occhio. Ci sono migliaia di opzioni utili, questa è solo la più utile, ma questo plugin è molto molto potente. E alla fine… Admin Customization Questo piccolo plugin permette di rimpiazzare il logo dell’admin, nascondere titoli etc etc, oltre a nascondere quel c***o di “È disponibile una versione di wordpress che cambia di una virgola da quella di ieri, contatta l’amministratore”, che ovviamente non fa dormire di notte i miei clienti. Ma ora non più. BONUS TRACK Vi dico solo il nome. Coming Soon. Ma questa è un’altra storia, ve la racconterò alla prossima fiaba della buonanotte. Tutti a nanna, bambini. Anzi no, non vi addormentate, sono le 09.53. Poi vi licenziano. E voi invece che fate per customizzare il backend? Usate altri plugin? Siete delle maitresse e volete denunciarmi per l’uso improprio del marchio registrato San Giorgio? Commentate please! r.    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *